Endoscopia

Tramite l’endoscopia è possibile la visualizzazione diretta di distretti corporei raggiungibili dall’esterno, quali l’apparato gastro-enterico, respiratorio, urinario e da lì eseguire prelievi e piccoli interventi chirurgici. La tecnica endoscopica si esegue ponendo l’animale in anestesia generale, ma data la bassa invasività, consente una forte riduzione dei tempi di degenza nella fase post operatoria, che tante volte si completa in poche ore di osservazione.

L’endoscopio è uno strumento particolare che permette di vedere certi distretti del corpo che in condizioni normali si potrebbero visualizzare solo eseguendo una chirurgia. Ogni endoscopio è corredato di un set di strumenti che permettono al veterinario endoscopista di indagare l’apparato respiratorio, digerente, genito-urinario e anche l’orecchio, sia in cani che in gatti.

Inoltre esistono anche degli endoscopi che si utilizzano nei rettili e negli uccelli, di dimensioni decisamente minori. Detto molto in soldoni, l’endoscopio è un tubo sottile e flessibile formato da fibre ottiche che viene inserito nelle cavità naturali del paziente: trachea, esofago, retto o orecchio. E’ esattamente la stessa cosa dell’endoscopia umana solo che in veterinaria bisogna considerare il fatto che il cane e il gatto non stanno fermi a farsi cacciare un tubo giù in gola, quindi viene richiesta la sedazione in anestesia generale. Normalmente si utilizza l’anestesia gassosa.
Questo fatto spiega anche il perché l’endoscopia non viene proposta, tranne in alcuni casi, in prima battuta come esame diagnostico: essendoci un’anestesia di mezzo di solito si applicano prima altre indagini e quando queste danno l’indicazione per l’uso di un endoscopia, ecco che vi verrà proposta.

Inoltre c’è anche una considerazione economica: il materiale è costoso, c’è di mezzo un’anestesia gassosa, normalmente ci vogliono tre veterinari per seguire un’endoscopia (oltre all’endoscopista ci va infatti un veterinario che monitorizzi l’anestesia e un altro di supporto per l’endoscopista per posizionamento ed eventuali biopsie e gestione delle immagini).

E’ un esame che viene fatto in giornata: il paziente viene messo in anestesia, si procede all’esame e una volta sveglio viene riconsegnato al proprietario.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this